domenica 12 maggio 2013

Fand Day 2013, le politiche per i disabili "sono ad un bivio"

Tradizionale appuntamento per le associazioni aderenti alla Fand che si riuniscono a Roma il prossimo 15 maggio per confrontarsi sulle proposte adatte a scongiurare i "crescenti rischi di esclusione sociale" . Una mattinata per discutere insieme sulle possibili soluzioni da attuare per affrontare le crescenti difficoltà vissute dai disabili in questi tempi di recessione economica e crisi del Welfare:
 il prossimo 15 maggio la Fand (Federazione tra le associazioni nazionali delle persone con disabilità) riunisce i quadri centrali e periferici delle sue sette associazioni aderenti, che complessivamente danno rappresentanza a oltre quattro milioni di persone con disabilità: invalidi civili, del lavoro o per servizio; ma anche cittadini affetti da cecità o sordità, o disabili psichici. Appuntamento all'Auditorium dell'Inail a Roma, in piazzale Pastore, dalle ore nove: in avvio l'intervento del presidente Fand, Giovanni Pagano.

È il Fand Day 2013, anche quest'anno organizzato per permettere il confronto fra le diverse realtà che compongono il variegato mondo della disabilità, con l'obiettivo di convergere su obiettivi comuni: "Le attuali politiche sociali e sanitarie - si legge in una nota - già sottofinanziate e progressivamente tagliate dalla crisi e dalla spending review, non riescono a garantire pari opportunità e diritti di cittadinanza: lo Stato si disimpegna ogni giorno di più nell'assicurare assistenza, istruzione, servizi sociali". "Il rischio - continua - di smantellare il tradizionale Welfare State senza essere riusciti prima a costruire validi modelli alternativi sul territorio diventa concreto, così come concreto diviene, come conseguenza, il rischio di ricacciare i cittadini disabili e anziani non autosufficienti verso l'esclusione o la ghettizzazione sociale".

"Le associazioni dei disabili aderenti alla Fand, nel sollecitare l'attenzione dell'opinione pubblica e del nuovo Governo su questi temi fondamentali per la coesione sociale del Paese, hanno invitato a partecipare alla propria Giornata nazionale i ministri ed i rappresentanti delle Istituzioni nazionali competenti in materia, nonché parlamentari e autorità degli enti locali". Alla Fand aderiscono Anglat, Anmic, Anmil, Arpa, Ens, Uici e Unms.
Fonte: superabile.it

PER SAPERE DI PIU'

Sito ufficiale Fand

Sito ufficiale Fish

Fand day 2010

Fand day 2011






«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it.
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento