mercoledì 8 aprile 2020

Andrea De Santis e Coronavirus

“E’ dura la vita del sordo ai tempi del Covid-19”. Andrea De Santis, 38enne, originario di Bassano Romano, sordo dall’età di 3 anni, racconta all’associazione SuperAbile Viterbo l’esperienza della sua famiglia in questa fase emergenziale.

martedì 7 aprile 2020

Roma, l’istituto ‘Magarotto’ non lascia solo nessuno

La dirigente: "Andiamo avanti con lezioni individuali"
Se la chiusura delle scuole sta mettendo alla prova docenti e studenti di tutta Italia alle prese con lezioni in streaming e compiti online, la difficoltà è ancora maggiore per gli istituti come il ‘Magarotto’, che tra i suoi 500 studenti ospita anche 180 ragazzi sordi.

Coronavirus, mascherine per persone sorde: la solidarietà dei genitori di Giorgio, 15enne morto di tumore a Taranto

In questo periodo - aspiegano Carla e Angelo di Ponzio - abbiamo deciso di impiegare le risorse raccolte per la costituzione della fondazione dedicata alla ricerca oncologico pediatrica per dare un contributo durante l'emergenza coronavirus"

Didattica a distanza, FIRST: necessario convocare GLHO per valutare modalità migliore

Federazione Italiana Rete Sostegno e Tutela – Incontro con la Ministra Lucia Azzolina. La FIRST, comunica che in data 30.03.2020, si è realizzato un incontro on line, con la Ministra Lucia Azzolina, collegata dal Ministero dell’ Istruzione, a cui ha partecipato il Presidente avv. Maurizio Benincasa.

venerdì 27 marzo 2020

Le persone sordocieche e l'isolamento assoluto in quarantena: "Non abbandonateci"

Francesco Mercurio, presidente del comitato delle persone sordocieche della Lega del Filo d'Oro, lancia un appello alle Istituzioni: "Non dimenticateci. Per noi il tatto è vista, e per alcuni di noi anche molto di più".

Coronavirus, le infermiere che comunicano con pazienti non udenti: “Dolcezza che scalda il cuore”

Il dolce gesto delle infermiere dell’ospedale di Pavullo, in provincia di Modena, che hanno comunicato con un paziente non udente lasciandogli frasi sparse sul letto. “Dolcezza che scalda il cuore”. Tanti i messaggi commossi su Facebook: “Finalmente una notizia bella in tante brutte. Speriamo che la paziente sorda guarisca presto e bene e ancora grazie per la passione”.

Dal Festival di Sanremo al Coronavirus: l’informazione negata alle persone sorde

La "Giovanna D'Arco dei sordi", intervistata da Senza Filtro, sfata diversi luoghi comuni sulla disabilità uditiva. La Lis a Sanremo non basta; serve altro.
Qualcuno l’ha definita la Giovanna D’Arco dei sordi. Sara in effetti è intensa; prima ancora che nelle parole lo è nello sguardo e nei gesti. Non ci siamo incontrate.