mercoledì 29 maggio 2013

Progetto Proteus: Educazione e Formazione a favore dei ragazzi e giovani sordi

Valutazioni conclusive del progetto ACTrain e invito ad una futura cooperazione. www.see-hear-touch.com). Questo progetto è il risultato di una conoscenza condivisa, le esperienze sono quelle di tutti i partner provenienti dai quattro Paesi Europei Slovenia, Austria, Italia e Grecia. È il risultato di una collaborazione stretta fra esperti nel campo dell'educazione, della formazione, dell'occupazione che include a livello sociale ciechi, ipovedenti, sordi e sordastri, coinvolgendo i settori dell'informatica e della comunicazione tecnologica (ICT).
Questa partnership ha sviluppato l'innovativo programma di apprendimento basato sulle ICT denominato “Proteus” (http://proteus.see-hear-touch.com), accessibile a tutti, e adatto in particolar modo ai ciechi, agli ipovedenti, ai sordi e ai sordastri.   Il grande momento è arrivato! Siamo felici di informarvi che il progetto ACTrain è riuscito (trasferimento di capacità accessibile basato sul web e video interattivo;

Il progetto è stato creato nell'ambito di 5 attività (WP): WP1: gestione di progetto, WP2: sviluppo di un innovativo corso di formazione basato sulle ICT, WP3: progetto pilota, WP4: progetto di promozione della campagna e piano di diffusione scientifica, WP5: piano di valutazione. Nell'ambito di queste attività, nel corso dei tre anni del progetto (01/01/2010 – 31/03/2013), la partnership ha raggiunto tutti e 21 i risultati.

La partnership ha raggiunto i seguenti risultati:
• 5 incontri a Maribor, Patras, Torino, Linz e Lubiana;

• Sviluppo di un curriculum in design ceramico e tutti i necessari adattamenti per ciechi, ipovedenti, sordi e sordastri in 5 lingue europee (sloveno, inglese, tedesco, italiano e greco) insieme con il programma interattivo di apprendimento basato sulle ICT denominato Proteus; 

• Progetto pilota all'interno di 7 gruppi in tre Paesi partner (Slovenia, Italia e Grecia);

• Creazione di un sito web (www.see-hear-touch.com), network europeo per tutti i membri del pubblico interessati (più di 3000 contatti), pubblicazione di numerosi articoli, partecipazione a molti eventi e conferenze a livello locale, regionale, nazionale ed internazionale,  e-newsletter nelle cinque lingue del progetto, diffusione a tutti i membri della Piattaforma Europea di Riabilitazione (www.epr.eu) e del network europeo degli educatori di persone con bisogni specifici  (EASPD; www.easpd.eu), presentazione di un video on line pubblicato su Youtube. La Conferenza conclusiva internazionale sul progetto »Educazione e formazione per tutti«  con la partecipazione di 100 individui e relatori esperti dalla Slovenia e dall'estero ha portato a delle conclusioni molto importanti per l'orientamento futuro nel campo dell'educazione basata sulle ICT e nel campo della formazione per tutti.

• Valutazione del progetto di lavoro, del curriculum, del progetto pilota e della formazione basata sulle ICT di Proteus nel loro complesso. 


La sfida più impegnativa è stata l'attività 2, il cuore del progetto, che riguardava lo sviluppo del programma interattivo di apprendimento basato sulle ICT di Proteus (http://proteus.see-hear-touch.com). Si è trattato di un compito molto coraggioso ed impegnativo in quanto la partnership cercava di dare delle risposte ai gruppi target, come i ciechi, gli ipovedenti, i sordi e i sordastri.  Il nostro lavoro veniva regolarmente valutato e monitorato da individui provenienti dai gruppi target e ciò ci ha permesso di avere una esperienza diretta oltre ad un feedback. Siamo convinti che con il loro sostegno le partnership hanno fatto un bel lavoro, anche se siamo consapevoli che ci sarà sempre l'occasione di migliorare.

Consapevoli delle sfide e degli orientamenti a livello europeo nel campo dell'educazione e della formazione di gruppi vulnerabili, così come anche delle particolarità di queste sfide, abbiamo deciso di non fermarci. In futuro perfezioneremo il programma esistente basato sulle ICT e lo trasformeremo in una superstruttura basata sull'educazione e sulla formazione per TUTTI. Vogliamo farlo diventare un Sistema Organizzativo Centrale (CMS) che permetta agli insegnanti di sviluppare i loro propri programmi educativi e formativi, così come anche di creare un portale comune che raggruppi l'educazione accessibile e adattata e la formazione nei differenti campi e settori riguardanti i bisogni lavorativi e le attività nel tempo libero. 

La tavola rotonda organizzata nell'ambito della Conferenza Conclusiva Internazionale tenutasi a novembre 2012 (http://www.see-hear-touch.com/article/47/lng/it/id/58) si è rivelata un'opportunità di discussione sull'importanza degli innovativi strumenti ICT nel campo dell'educazione e della formazione, i loro usi, la visione del futuro così come anche sulla sostenibilità di Proteus. Sono state individuate le sfide per il sistema a livello finanziario così come anche la possibilità di creare una fondazione che persegua gli obiettivi a lungo termine del progetto, ossia la creazione di una fondazione solida che trasformi gli strumenti ICT in una delle chiavi (in)formali per l'educazione e la formazione delle persone con bisogni specifici. La discussione è stata molto interessante e costruttiva e ci ha portato a fare molte ipotesi su come migliorare.   Le conclusioni saranno anche usate come feedback dalle Commissioni Europee che finanziano il progetto e permetteranno quindi di sviluppare delle strategie europee e delle misure nel campo degli strumenti ICT specializzati nell'educazione e nella formazione per tutti coloro che sono all'interno dell'Unione Europea.

Prima di terminare questa newsletter, permetteteci di esprimere la nostra più profonda gratitudine a tutti coloro che fanno parte della partnership e in generale a tutti coloro che hanno contribuito al successo di questo progetto. Vorremmo cogliere l'occasione per invitare chiunque sia interessato ad una futura collaborazione. Potete contattarci all'inidirzzo e-mail direzione@istitutosorditorino.org o potete chiamarci al nr. 0039 011 9676317. L'innovazione apportata e lo strumento ICT Proteus   possono essere sperimentati e possono essere usati gratuitamente dovunque e in qualunque momento tramite l'indirizzo http://proteus.see-hear-touch.com.
Il team di ACTrain vi augura di ottenere dei risultati eccellenti! 
Se non desiderate più ricevere queste informazioni, per favore rispondete alla e-mail con la parola »rifiuto«.
Questa pubblicazione riflette solo il punto di vista dell’autore, e la Commissione non può essere considerata responsabile per qualunque uso che può essere fatto delle informazioni che vi sono contenute.

Il progetto è finanziato con il supporto del programma Leonardo da Vinci programme dell’Unione Europea.

PER SAPERE DI PIU'



_________________________________________________________________________________
«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it.
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento