venerdì 28 febbraio 2014

Galgano, Garantire ai sordi accesso alle risorse della nostra società.

Il 25 febbraio l'On.le Adriana Galgano ha presentato la proposta di legge "Disposizioni per la rimozione delle barriere della comunicazione, per il riconoscimento della lingua dei segni e della lingua dei segni italiana tattile e per la promozione dell'inclusione sociale delle persone sorde e sordo-cieche (atto Camera 2135)

“E’ necessario rimuovere le barriere della comunicazione che impediscono, in ogni ambito della vita quotidiana, l’accesso all’informazione, ai servizi e in generale alle risorse della nostra società per le persone sorde, considerando che viviamo in una società formata da una maggioranza di persone udenti e normodotate”.

Lo dichiara il deputato di Scelta Civica, Adriano Galgano che che presentato una proposta di legge per la rimozione delle barriere della comunicazione, per il riconoscimento della LIS, della LIS tattile e per la promozione dell’inclusione sociale delle persone sorde e sordo-cieche. “La presente proposta di legge ha l’obiettivo di individuare gli strumenti primari per rimuovere tali barriere, altrettanto gravi e invalidanti di quelle architettoniche, e promuovere l’accesso all’informazione e alla comunicazione per le persone sorde, sordo-cieche e con problemi uditivi in genere - aggiunge Galgano –.

In essa si afferma il principio della libertà di scelta: le persone sorde, o loro familiari nel caso di minori, hanno il diritto di scegliere la modalità di comunicazione e di accesso alle informazioni che prediligono, nel pieno rispetto della loro autonomia e identità”.

“La proposta garantisce lo sviluppo delle capacità individuali delle persone sorde, sordo-cieche e disabili dell’udito, nel rispetto della dignità umana e sulla base delle differenti esigenze (in relazione, ad esempio, allo specifico percorso di vita, al deficit uditivo, etc)”, conclude il deputato di Scelta Civica. (Agenparl)

PER SAPERE DI PIU'
___________________________________________________________________________
«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla) 
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it 
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento