lunedì 6 giugno 2016

Ricordo dei Padri della Piccola Missione: Giuseppe Selleri e Luigi Selva

A 20 anni dalla morte ricordiamo P. Giuseppe Selleri. Fu ordinato sacerdote nella Piccola Missione per i Sordomuti nel 1941. Fu direttore dell'Istituto Gualandi di Roma dal 1945 al 1953 e dal 1967 al 1978 e di Giulianova dal 1953 al 1967. Portò a termine la costruzione dell’imponente palazzo dell’Istituto Gualandi di Giulianova (Teramo).  Fu membro del Consiglio Generalizio della Piccola Missione e del Consiglio di Amministrazione dell'Opera Gualandi (ora Fondazione Gualandi a favore dei Sordi, n,d.r.)  dal 1961. 

Morì a Bologna il 1° giugno 1996.

Direttore Istituto Gualandi a Giulianova
P. Giuseppe Selleri 1953-1967
Portò a termine la costruzione dell’imponente palazzo dell’Istituto Gualandi a Giulianova.
Diede in uso una palazzina a P. Serafino Colangeli per avviare l’avviamento della Piccola Opera Caritas di Giulianova.
A venire incontro a questo suo desiderio sono Padre Giuseppe Selleri, superiore dell'Istituto Gualandi, che concede l'utilizzo di una villetta di proprietà dello stesso Istituto, e l'ing. Francesco Zama, amministratore dello zuccherificio "Sadam" che provvede, insieme ad altri benefattori giuliesi, ad attrezzare in maniera adeguata i locali. Nel frattempo Antonietta, dopo aver frequentato un corso di idoneità per l'insegnamento nelle classi "speciali", lascia la cattedra di insegnante  presso la scuola elementare del Lido per prendere servizio presso la nascente Piccola Opera Charitas, che viene inaugurata l'11 novembre del 1962.

10 ANNI FA, il 30 maggio a Firenze, 
moriva Padre LUIGI (Libero) SELVA (1919-2006).Sacerdote della Piccola Missione "Gualandi", fu educatore, missionario e storico dei sordi. 
Lo ricordiamo con affetto e lo affidiamo alla preghiera di quanti lo stimarono. 
Ecco qui sotto un suo libro famoso.



P. Luigi Selva 1919-2006 
Martedì 30 maggio 2006, così il Padre Generale della Congregazione, Savino Castiglione, comunicava ai confratelli e alle consorelle della Piccola Missione il ritorno al Cielo, alla casa del Padre Celeste del confratello Padre Luigi Selva:  -Con le nostre preghiere, affidiamo alla misericordia di Dio, per intercessione della Vergine Maria e di don Giuseppe Gualandi, l’anima del nostro carissimo confratello che ha messo a servizio della Chiesa, della Piccola Missione e del mondo delle persone sorde, le sue energie umane e le risorse intellettuali.

...Anche per lui, ci sembra di sentire le parole del Signore “Vieni benedetto dal Padre mio...” e questo allevia il dolore della nostra Congregazione per la perdita di uno dei suoi uomini migliori.

Padre Luigi, al secolo Libero, era nato il 22 novembre 1919 a Castel Guelfo di Bologna ed era entrato nella comunità il 2 ottobre 1931. Nel 1937 aveva fatto la prima professione religiosa e, completati gli studi teologici presso l’Università Urbaniana di Propaganda Fide di Roma, era stato ordinato presbitero l’11 luglio 1943.

Abilitato all’insegnamento specializzato verso i sordomuti, è stato insegnante e poi direttore degli Istituti  Gualandi per Sordomuti di Bologna, di Firenze e di Roma, nonché  dell’Istituto Provinciale di Venezia a Marocco di Mogliano Veneto, dell’Istituto Apicella di Molfetta (BA), e dell’Istituto dei Sordomuti di Torino a Pianezza. Per qualche anno come insegnante è stato anche presso l’Istituto Fratelli Gualandi di Catania. 

Docente nei corsi di specializzazione per i docenti delle scuole speciali e/o di sostegno, ha collaborato a diverse riviste specializzate, ricoprendo anche per alcuni anni l’incarico di redattore della rivista Effeta di Bologna. Autore di diversi scritti sull’argomento specifico dell’educazione dei sordomuti, ha offerto agli allievi dei corsi delle Scuole di Metodo e di  Specializzazione un testo di storia, molto apprezzato e diffuso in Italia e all’Estero, dal titolo “Scuole e Metodi nella Pedagogia degli Anacusici”, che ha avuto diverse edizioni.

Educatore e missionario dei non udenti, P. Luigi nell’ambito della Congregazione Piccola Missione per i Sordomuti ha rico-perto il ruolo di responsabile della formazione degli studenti religiosi, di superiore locale, nonché di consigliere e procuratore generale.

Ultimamente si era ritirato nella casa di accoglienza dei religiosi anziani  in Firenze, dove era assistito amorevolmente dai confratelli e dagli Oblati della Piccola Missione. Aggredito da una malattia incurabile si é spento lentamente all’alba di martedì 30 maggio.

I funerali si sono svolti mercoledì 31 maggio a Firenze nella cappella delle Suore della Piccola Missione con una concelebrazione presieduta dal Padre Generale. La salma, con la partecipazione dei confratelli e delle consorelle di Roma, dei rappresentanti del Mas e dell’Associazione Romana per Sordi, è stata tumulata nella tomba della congregazione al Verano,  sabato 3 giugno 2006. 

Attorno alla Congregazione in lutto si stringono i confratelli, le consorelle, i parenti, i docenti e gli operatori della “vecchia generazione” e i numerosi ex alunni sparsi in tutta l’Italia. Lo raccomandiamo ora alla preghiera di quanti l’hanno conosciuto e hanno potuto ammirare le sue doti umane e cristiane non comuni.                                                                                                                    P. Vincenzo  Di Blasio

*Un ricordo con foto di P. Luigi Selva  è comparso il 3 giugno 2006 sulle pagine de L'Osservatore Romano.

PER SAPERE DI PIU'



«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla) 
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it 
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini



Nessun commento:

Posta un commento