lunedì 27 giugno 2016

Movimento Sordi Eguaglianza, associazione nazionale dei sordi: Mose.

Ecco il messaggio del Presidente Federica Miralli pubblicato sul sito ufficiale del suddetto Movimento, a livello nazionale, realizzato nell'aprile 2016 per garantire il servizio della persona sorda:  
"... i Diritti e i Doveri che finora, sono stati nascosti, respinti e violati. E noi vogliamo ridarvi questo. Noi vogliamo chiedere a voi. Voi fino adesso dentro di voi avete la chiarezza sui diritti per i sordi?

Voi vi sentite delusi? Amareggiati? Abbandonati? Vi manca il sentire ascoltati, tutelati e mancanza di fiducia vero? Avete anche tanti dubbi. Noi vogliamo darvi il confronto, il dibattito, per i dubbi, le incertezze e mancanza di fiducia e voi vogliamo darvi tutto come?

Collaborando di darvi piena e ricchezza di informazioni. Vogliamo darvi una luce, di illuminarvi, Cosa? I diritti, la verità, la democrazia, l’unità, la fiducia e l’onestà.

Noi siamo pronti ad accogliere tutti voi, voi volete associarvi insieme a noi? Volete entrare nell’Associazione MoSE? Siete tutti i benvenuti, la nostra porta è sempre aperta per voi e vi daremo tanto calore.

Noi siamo pronti anche al confronto, alle idee al dibattito ai seminari e vari per i giovani, per le famiglie e per le persone sorde emarginate. Vogliamo darvi piena conoscenza sui Diritti e Doveri, darvi dante informazioni, darvi anche i servizi, informazioni, regole, codice etico, tutto quanto. Noi promuoviamo anche alla cultura, il confronto e alla partecipazione.

Noi siamo disponibili anche alle istituzioni, organizzazioni collaborando insieme con le famiglie che riguardano le persone sorde per raggiungere quei obiettivi lottando sempre insieme. Siamo disponibili anche alle nostre esperienze, alle nostre competenze di darvi tutto di dare a voi anche i servizi per l’abbattimento delle barriere comunicative.

Noi offriamo anche ricche informazioni e conoscenze sulle Leggi, Statuti, Norme tutto che riguarda le persone sorde. Vi daremo piena accessibilità.

Il nostro obiettivo è anche alla Difesa e ai Diritti delle persone sorde a qualsiasi età...."

Finalità e Scopi del Movimento Nazionale Sordi per l'Eguaglianza
L’Associazione fonda le sue ragioni, la propria organizzazione e il suo operato con criteri della trasparenza amministrativa e di regole etiche di buona prassi.

L’associazione  durante la sua vita sociale, in qualsivoglia forma e modalità non persegue scopi di lucro, pertanto non distribuisce, in modo diretto e indiretto, fondi, utili, avanzi di gestione, riserve di capitale, fatte salve le disposizioni di legge in particolare il D.lgs 4/12/1997 n.460-art.5 comma 4-quinquies lettera a) e impegna ogni bene per la realizzazione degli scopi indicati nel presente Statuto.

L’Associazione persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale, di giustizia sociale, di promozione dei diritti umani  quali la tutela e difesa dei diritti inalienabili della Persona in armonia con gli indirizzi, i programmi, le leggi nazionali e le Carte internazionali e/o delle Nazioni Unite, del Parlamento europeo e le direttive e/o raccomandazioni sancite dagli organismi preposti.

L’Associazione è apolitica, apartitica e aconfessionale nel rispetto delle idealità di ciascuno dei suoi membri e/o associati.

L’Associazione per il perseguimento delle proprie finalità e scopi utilizza ogni strumento atto a facilitare la promozione, la diffusione e la conoscenza delle iniziative poste in essere e/o comunque programmate privilegiando l’utilizzo del bilinguismo e della Lingua dei Segni e di ogni altra tecnologia utile.

E’ fatto assoluto divieto di svolgere attività diverse da quelle istituzionali contemplate nel presente Statuto fatte salve quelle attività direttamente connesse di cui al D.lgs 4 dicembre 1997 n.460.


L’Associazione,  tra i settori di cui all’art. 10 del D.Lgs 4 dicembre 1997 n. 460, promuove iniziative e azioni positive,  per:
a) la tutela dei principi costituzionali di Libertà, Eguaglianza e Pari Opportunità fra i cittadini/e di ogni estrazione e condizione sociale in particolare delle persone affette da sordità congenita e/o acquisita a qualsiasi età;
b) la difesa dei diritti delle persone sorde di qualsiasi età discriminate in ogni contesto ed emarginate ai vari livelli della vita sociale;
c) la difesa degli interessi morali civili ed economici anche in sedi giudiziarie nazionali ed extra nazionali in ottemperanza delle Carte Europee e Internazionali sui diritti dell’uomo, del fanciullo, del bambino, delle persone disabili e loro famiglie senza distinzione alcuna di genere;
d) la creazione di una rete di contatti e opportunità  sul territorio atte a diffondere   informazioni, aggiornamenti ed eventi socio-culturali in lingua dei segni e/o mediante idonei supporti tecnologici adottando ogni forma atta a facilitare l’accesso, l’integrazione e la piena inclusione;
e) la cultura sociale e l’informazione per la conoscenza di norme, Statuti, Leggi e Trattati e quant’altro riguardi la Persona nella sua dignità, i servizi, l’accessibilità nonché la conoscenza degli strumenti utili e consentiti;
f) offrire alle Istituzioni, organismi e organizzazioni e famiglie la propria collaborazione mettendo a disposizione competenze, esperienze e servizi per l’abbattimento delle barriere comunicative e l’acquisizione dell’identità di ciascuno e/o del gruppo secondo i principi dell’eguaglianza e della solidarietà.
Per il raggiungimento di tali finalità promuove e organizza:
a) seminari formativi, per i giovani sordi, counselling per le famiglie e/o adulti sordi emarginati, finalizzati all’acquisizione di una maggiore conoscenza dei propri diritti e doveri, dei servizi, dell’informazione su media, carta stampata e social network,  del Codice Etico e delle Regole di buona prassi;
b) forum, convegni e tavole rotonde per promuovere la cultura del confronto e della partecipazione;
c) ogni altra iniziativa atta a favorire il dibattito e il confronto culturale, politico, medico, scientifico sulla sordità e/o l’emarginazione sociale, sulla disabilità plurima;
d) occasionali iniziative pubbliche e/o private di raccolta fondi, nei limiti consentiti dalle leggi vigenti, utili esclusivamente per il perseguimento delle finalità previste nello Statuto sociale e la realizzazione di progetti di vita per la piena integrazione e inclusione delle persone sorde,

PER SAPERE DI PIU'



«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla) 
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it 
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento