lunedì 10 dicembre 2012

Le mani di Maria narrano la storia

«L'uomo contemporaneo, pur non volendo rivelare ciò che pensa e sente, sembra essere chiuso in se stesso e, per questo, misterioso. Dall'altro lato l'uomo facilmente scopre la sua interiorità, non necessariamente esprimendosi tramite le parole, ma attraverso il suo aspetto, i gesti, l'atteggiamento, come pure per il modo di vivere e il modo di rapportarsi con gli altri.
Ma dobbiamo sapere (come lo sanno bene le persone sorde) che anche le nostre mani possono "parlare". Esse sono come lo specchio del cuore e sulla pelle delle mani viene scritta la vita umana.
Zaira Zuffetti ci propone di conoscere la bellezza e la ricchezza delle mani della Madonna. Che cosa ci mostrano?

Prima di tutto fanno vedere il cuore di una donna che sa cosa vuol dire amare.
“Le mani di Maria: proteggono, sostengono, cullano, temono, abbracciano, acconsentono, incedono e intercedono, piangono, pregano e… ogni tanto appaiono sulla terra per chiede preghiere da posti lontani e impervi, da dove mai una preghiera umana si sarebbe levata”.
In questo prezioso volume (non solo per il prezzo di copertina), ricco di immagini, le mani della Vergine ci "parlano" per mezzo di dipinti di famosi pittori.
Più di venti capolavori della storia dell'arte narrano la vita di Maria attraverso la contemplazione delle sue mani.
«Le mani di Maria che sono state mani di bimba, di sposa, di madre felice e di madre affranta, mani che hanno sperimentato la terra e il cielo, sono diventate soprattutto mani di madre per tutti gli uomini, mani assolutamente preziose e indispensabili a cui è più facile affidare le ansie e i timori, le speranze e le richieste di perdono, perché sembra che siano rimaste sempre vicine all'umanità: quelle della Vergine sono mani capaci di fare miracoli».
Chi prende in mano questo libro conoscerà maggiormente la Madre di Dio e, comprendendo il significato profondo delle sue mani, riuscirà a capire meglio se stesso.»
Così, sulle pagine della rivista mariana Madre di Dio (giugno 2009), ci presenta il libro Wojciech Kuzioła.
La pregevole e interessante pubblicazione a Roma la possiamo trovare presso la libreria ÁNCORA, in Via della Conciliazione, a due passi da San Pietro.
È da ricordare che la famosa casa editrice ÁNCORA è gestita dai Padri Pavoniani, fondati dal beato Ludovico Pavoni di Brescia, grande amico dei sordomuti. I Pavoniani (o Artigianelli) hanno istituti per sordi in Brasile.
Questa volta ci offrono un bel volume che ci può aiutare a pensare e meditare, ricordando magari le numerose apparizioni della Madonna ai sordomuti e i suoi strabilianti miracoli di guarigione.

P. Vincenzo Di Blasio da Apriti!

Le mani di Mariadi Zaira Zuffetti
ÀNCORA EDITRICE 2008 PP. 170
Le mani, il volto operoso del cuore. Le mani prendono e lasciano, porgono o riutano, carezzano, stringono, ma sanno anche colpire. Ci si prende per mano, si dà la mano, si chiede la mano, a volte è necessario «dare una mano» o mettersi nelle mani di qualcuno. Sul palmo delle mani si dice sia scritto il nostro destino Le mani di Maria sono state mani di bimba, di sposa, di donna felice, di madre affranta, mani che hanno sperimentato la terra e il cielo, sono diventate soprattutto mani di madre per tutti gli uomini, mani di grazia per «gli esuli gli di Eva». In questo prezioso volume, ricco di illustrazioni, le mani della Vergine ci «parlano» dai dipinti in cui compaiono, dal Beato Angelico a Caravaggio, da Giotto a Mantegna, da Raffaello a Tiziano. Più di venti capolavori della storia dell'arte, riletti con sensibilità e competenza, narrano la vita di Maria attraverso la storia delle sue mani.

PER SAPERE DI PIU'

_________________________________________________________________________________
 «La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it.
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini



Nessun commento:

Posta un commento