venerdì 7 dicembre 2012

Una teoria di Cabeo sul proposito della sordità

CABEO NICCOLÒ di Ferrara (nato nel 1586). Gesuita. Fece una teoria a proposito del sordomuto commentando Aristotele: Come il sordo dalla nascita possa sentire i suoni degli strumenti musicali, anzi udire quelli che parlano anche se sia del tutto sordo; e come forse il muto possa imparare l'arte dello scrivere. Questione IV del libro II del Commentario della Meteorologia d'Aristotele. In latino, pubblicato a Roma nel 1646. Morì a Genova nel 1650.

Nessun commento:

Posta un commento