venerdì 4 gennaio 2013

Novità per l’iscrizione all’anno scolastico 2013/2014

La normativa vigente (legge 7 agosto 2012, n. 135) stabilisce che “A decorrere dall'anno scolastico 2012-2013, le iscrizioni alle istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado per gli anni scolastici successivi avvengono esclusivamente in modalità on line”. Per tale ragione è stato realizzata questa pagina web che accompagna le famiglie nel percorso per l’iscrizione on line: dalla registrazione, alla ricerca della scuola desiderata, dalla compilazione del modulo di iscrizione al suo inoltro.
Per iniziare, e quindi per registrarti, clicca sull’immagine a destra "Iscrizioni online", attiva dal 21 Gennaio 2013.


Numero di alunni disabili...abrogato
""Dal 21 gennaio al 28 febbraio 2013 sono aperte le iscrizioni per l'anno scolastico 2013/2014 per i primi anni di ogni ordine di scuola (dall'infanzia al secondo ciclo). Nella circolare 98/2012, con cui si è stabilito che le iscrizioni devono essere fatte esclusivamente on line, è scritto che "nella previsione di richieste di iscrizioni in eccedenza, la scuola procede preliminarmente alla definizione di criteri di precedenza nell'ammissione, mediante apposita delibera del Consiglio di istituto, da rendere pubblica prima dell'acquisizione delle iscrizioni, con affissione all'albo".

Dal momento che, purtroppo, è stata abrogata la norma che fissava a 2 il numero massimo di alunni disabili per classe, proponiamo - anche su proposta delle famiglie e delle associazioni - che, in caso di eccedenza di iscrizioni di alunni con disabilità alla prima classe delle scuole di ogni ordine e grado, che venga deliberato dai Consigli di istituto il criterio secondo cui in ogni prima classe non vi possano essere più di 2 alunni disabili.

Contemporaneamente devono essere fissati i criteri per la priorità di iscrizione tra loro, in modo da garantire comunque a quanti seguono i primi 2 in graduatoria la possibilità di iscrizione in scuole vicine. Nel caso di scuole del secondo ciclo possono essere scelti anche i licei. La normativa, infatti, consente che si possano frequentare percorsi misti di istruzione e formazione professionale che offrono agli alunni disabili l'opportunità di attività pratiche, come avviene normalmente nei professionali (per questo preferiti dalle famiglie); ciò crea in essi un'elevata presenza di alunni disabili nella stessa classe, cosa che nuoce a un'integrazione di qualità."" Salvatore Nocera - Fonte: superabile.it 

PER SAPERE DI PIU'
Visualizza il depliant del Ministero dell'Istruzione
Circolare n. 98 del 20 dicembre 2012

_________________________________________________________________________________
«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it.
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini


Nessun commento:

Posta un commento