lunedì 28 gennaio 2013

Settimana della Memoria - Testimonianze Silenziose 2013

Anche quest'anno, l'Istituto Statale per Sordi di Roma ha confermato la propria adesione alla Risoluzione ONU 60/7 “Holocaust Remembrance” rinnovando il proprio impegno nella commemorazione delle vittime dell'olocausto. L'edizione 2013 di Testimonianze Silenziose, l'appuntamento che la Mediavisuale dell'Istituto Statale Sordi organizza in occasione della Settimana della Memoria in ricordo delle vittime disabili, si è concluso con grande partecipazione di pubblico sia sordo che udente.

L'evento, introdotto dal Professor Ivano Spano, Commissario del predetto Istituto, ha visto come ospite straordinario l'Onorevole Ileana Argentin che ha sottolineato come sia importante conservare la memoria storica dei drammatici accadimenti vissuti dalla comunità sorda ricordando che “Oggi avvengono cose della stessa gravità e della stessa intensità, ma se ne parla poco...”.

A seguire Luca Des Dorides, archivista e bibliotecario dell'Istituto, ha presentato il lavoro della ricercatrice sorda americana del Rochester Institute of Technology, Patricia Durr. Nel corso della sua attività di ricerca, la studiosa ha raccolto un corpus consistente di documenti e testimonianze di sordi ebrei sopravvissuti allo sterminio nazista. Per l'occasione sono stati sottotitolati e resi accessibili, per la prima volta al pubblico italiano, due dei suoi documentari ed è stato presentato l'archivio online Deaf People and World War II da lei creato e dedicato ai testimoni sordi della seconda guerra mondiale. Le opere proiettate sono state Exodus, racconto della fuga di una famiglia sorda ebrea dalle persecuzioni naziste e Worry, toccante videobiografia di un'ebrea sordocieca polacca sopravvissuta allo sterminio.

Al termine delle proiezioni è stato presentato un estratto del lavoro di ricerca, non ancora concluso, che l'Istituto Statale Sordi di Roma e l'Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR stanno conducendo sulla raccolta di testimonianze di sordi italiani che abbiano vissuto l'esperienza della Seconda Guerra Mondiale.

La giornata si è chiusa con il commosso ringraziamento a due testimoni sorde romane: Clara Biluni, protagonista di un rocambolesco salvataggio di ebrei, ed Ester Della Seta, sorda ebrea sopravvissuta alle persecuzioni naziste, presente in sala insieme al marito e celebre artista sordo Ludovico Graziani.

Testimonianze Silenziose si è confermato un appuntamento necessario e atteso con sempre maggiore interesse, dalla comunità sorda ma non solo, che tornerà anche il prossimo anno per celebrare e ricordare un pezzo della nostra storia ancora troppo poco noto.
_________________________________________________________________________________

L’Istituto Statale per Sordi di Roma e la Mediavisuale hanno aderito alla Risoluzione ONU 60/7 – “Holocaust Remembrance” organizzando annualmente un evento di commemorazione delle vittime dell’ Olocausto. Le proiezioni, cui seguito dibattito con il pubblico, si sono tenuti Giovedì 24 Gennaio 2013 alle ore 16.30 presso la Sala Seminari dell’ ISSR, in Via Nomentana 54/56.

Quest’anno “Testimonianze Silenziose” viene dedicato al lavoro di ricerca e raccolta di testimonianze dei sordi sopravvissuti allo sterminio condotto dalla studiosa sorda americana Patricia Durr.

Il seminario introdotto dal Prof. Ivano Spano si é svolto con la proiezione dei seguenti documentari:

- EXODUS - Storia di una famiglia sorda ebrea che cerca di fuggire alle persecuzioni naziste (USA 2006, durata 25')

- WORRY - Testimonianza di un'ebrea sordocieca polacca, sopravvissuta all'Olocausto (USA 2009, durata 30').

Interverrà Ileana Argentin (Osservatorio Permanente sull'accessibilità delle strutture comunali di Roma).

Patricia "Patti" Durr è professore associato di Scienze Sociali presso il National Technical Institute of the Deaf del Rochester Institute of Technology (RIT-NTID). Nel corso dei suoi venti anni di insegnamento si è distinta nella promozione del patrimonio artistico e culturale della comunità sorda. Tra le altre cose è stata co-fondatrice del Lights ON! Deaf Theatre nel 1991, premio RIT-Eisenhart per l'insegnamento nel 2004 e direttore artistico del primo Deaf Rochester Film Festival nel 2005.

Dopo anni di ricerche e interviste ai sopravvissuti sordi della Shoah ha dato vita alla Patti Durr Collection on Deaf Holocaust Survivors (2000-2009) da cui ha tratto due cortometraggi: Exodus (2006) e Worry (2009). Nel 2007, insieme ai colleghi del NTID, ha realizzato il sito Deaf People and World War II che raccoglie materiale relativo all'esperienza dei sordi durante la seconda guerra mondiale ( http://www.rit.edu)

Ecco il video di presentazione del seminario in Lingua dei Segni Italiana.


Il seminario è stato aperto a tutti. I documentari sono sottotitolati in italiano.


Per info: mediavisuale@issr.it - nw010 - 2013
________________________________________________ 
«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a Storia dei Sordi. Di Tutto e di tutti circa il mondo della sordità. ideato e fondato da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento