martedì 29 novembre 2016

Talking Hands, il dispositivo che fa parlare i sor

Permettere ai non udenti di esprimersi con la parola è un esempio di quella che si può definire "tecnologia solidale". E potrà diventare realtà grazie a un dispositivo indossabile sulle mani, in grado di tradurre in voce la lingua dei segni (LIS) usata dalle persone sorde. Il progetto ha vinto il Roma Prize alla Maker Faire di Roma






«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla) 
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it 
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento