martedì 10 febbraio 2015

La scomparsa di Don Antonio Veronese.

Il giorno 7 febbraio é mancato all'affetto dei suoi cari: Don Antonio Veronese, educatore dei sordi nell'Istituto Antonio Magarotto di Padova.  Il funerale, presieduto dal Vescovo di Padova, é stato celebrato martedì 10 febbraio nel duomo di Montegrotto Terme (Padova).    
                   

Molto rev. Padre Vincenzo Di Blasio - Assistente Ecclesiastico Nazionale del MAS.

Siamo profondamente addolorati per la perdita del nostro carissimo assistente Ecclesiastico per i sordi di Padova Don Antonio Veronese "Prete dei Sordi". E un prete molto stimato dai sordi e il suo ricordo rimane sempre nei nostri cuori. Un abbraccio e Sia Lodato Gesù Cristo.
Vincenzo e Giovannina Lionello

Caro Padre Vincenzo, ho il doloroso compito di informarti che la mattina, sabato 7 febbraio, è tornato alla Casa del Padre Don Antonio Veronese. Era stato colpito da malore e ricoverato in clinica sabato 24 gennaio (il giorno successivo aveva appuntamento con i sordi padovani per celebrare la festa di S. Francesco di Sales!). Nato a Montegrotto Terme (PD) il 13 settembre 1931, era stato ordinato sacerdote a Padova l’8 luglio 1956. Dopo anni di servizio pastorale in varie parrocchie della Diocesi, conseguita la specializzazione per l’insegnamento ai sordi, ha insegnato Religione negli Istituti “A. Magarotto” e “T. Pendola” di Padova per una quindicina di anni. Raggiunta l’età pensionabile, ha continuato a lavorare tra i sordi padovani, con l’incarico ufficiale di Assistente diocesano del Movimento Apostolico Sordi.
Lino Stimamiglio
Apprendo, addolorato, la notizia della repentina dipartita da questa terra del caro amico e collega DON ANTONIO VERONESE.
Ha onorato il suo sacerdozio, ha fatto la radicale "scelta edei poveri", ha amato e servito intensamente i Sordi. La sua competenza e la sua parola è stata un arricchimento per tutti coloro che lo hanno conosciuto, in particolare per la Scuola Magarotto, per l'ENS e l'AIES.
Ora riposa in Cristo, nella parte del "servo buono e fedele" a cui è data la sorte della "gioia del suo Signore" nel regno eterno di pace e di luce.
Mentre constato amaramente che la schiera degli amici della prima ora si assottiglia sempre di più, esprimo sentitamente le mie condoglianze ai Sordi Padovani, che hanno perduto un amico sulla terra, ma hanno trovato un intercessore nel Cielo. Uniti nella preghiera, un caro abbraccio.
Don Gino Cortesi 


Don Antonio si era impegnato con competenza e discrezione nell’ambito educativo-religioso nelle associazioni AIES, ENS e MAS. Lascia un grande vuoto. La speranza è che il vescovo di Padova trovi un altro sacerdote per la pastorale delle persone sorde del padovano.



«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla) 
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it 
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini


Nessun commento:

Posta un commento