sabato 17 gennaio 2015

Papa Francesco nelle Filippine: incontro con gruppo di sordi

Papa visita nelle isole delle Filippine.  Saluta con lingua dei segni. Da Manila (Filippine). Il Papa usa la lingua dei segni per comunicare con due sordi: è accaduto a Manila nell'incontro con le famiglie (il 16 gennaio 2014 n.d.r.). Prima che il Papa prendesse la parola tra le testimonianze c'è stata quella di una coppia di sordomuti (sordi, n.d.r.).

Con loro i 4 figli (non disabili). Il Papa nel salutarli, aiutato dal card. Luis Tagle, ha usato il lingua dei segni (la traduzione, n.d.r.). Sempre Tagle gli ha mostrato poi il segno con le tre dita usato dai giovani per dire "Ti voglio bene" e il Papa lo ha imitato. (Ansa)

Ecco il video:


«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento