giovedì 29 maggio 2014

Unione Europea: Rieletto l'europarlamento sordo Ádám Kósa e Nuova europarlamentare sorda Helga Stevens.

Il Movimento LIS Subito! vuole congratularsi con i due vincitori Ádám Kósa e Helga Stevens esprimendo gioia e soddisfazione.



Ádám Kósa,
sordo ungherese, rappresenta il suo Paese con il partito nazionale: FIDESZ e l’Europa con il partito: Gruppo del Partito Popolare Europeo. Con l’ ultima elezione, il suo mandato, durato dal 2009 al 2014, ha dimostrato con grande successo il suo impegno per la politica europea. Tant’è che il 25 maggio 2014, data dell’elezione europea, è stato rieletto nuovamente membro del Parlamento Europeo.

Helga Stevens,
sorda belga, rappresenta il suo Paese con il partito di centro destra NVA (New Flemish Alliance)  e  la UE con il partito European Free Alliance (Greens). Questa è la sua prima elezione a membro del Parlamento Europeo. La sua esperienza di politica in Belgio vanta un curriculum di tutto rispetto: nel 2004 è stata eletta deputato al Parlamento Flammingo e rieletta nel 2009. Dal 2007 al 2014 è stata senatrice nel Parlamento Belga. Inoltre, dal 2005 al 2007 è stata presidente dell’European Union of the Deaf (EUD).

L’elezione di Ádám Kósa e Helga Stevens, entrerà sì nella storia della politica europea ma soprattutto nella storia dei sordi e dei politici  sordi. In questo modo, la Lingua dei Segni entra a pieno titolo in una istituzione europea. Un grande passo in avanti verso il riconoscimento delle persone sorde come membri partecipi della intera comunità.

Il Movimento LIS Subito! è grato e riconoscente ai due neo eletti per averci dato il pieno supporto nel 2011 quando in Italia c’è stata una grande protesta  per la battaglia sul riconoscimento legale della LIS: Salvatore Triolo si recò al Parlamento Europeo per incontrare Ádám Kósa e Helga Stevens e spiegargli la situazione caotica del

Parlamento Italiano e del mancato rispetto della denominazione della Lingua dei Segni.

Nel rinnovare il nostro ringraziamento, ripubblichiamo qui le due interviste di quel periodo.

Nel salutarvi rinnoviamo i nostri complimenti per la vostra elezione e vi auguriamo un buon lavoro, certi delle vostre intenzioni e della vostra fiducia per i diritti dei cittadini europei e per il riconoscimento della Lingua dei Segni che ancora manca in 3 paesi della UE: Italia, Lussemburgo e Malta.
Fonte: Ufficio Stampa Il Movimento LIS Subito!

PER SAPERE DI PIU'
Helga Stevens
Ádám Kósa
Unione Europea dei Sordi EUD
Movimento Lis Subito



__________________________________________________________________________
«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento