lunedì 19 maggio 2014

La normativa sulla disabilità uditiva.


É disponibile nella rete gli atti del convegno svoltosi a Pisa avente per il titolo Normativa sulla disabilità uditiva: un’interpretazione condivisa, organizzato dall'Associazione ASIC Toscana.
"Nel presentare gli atti di questo convegno che si è svolto a Pisa il 21 settembre 2013 sul tema “La normativa sulla disabilità uditiva: insieme per un'interpretazione condivisa”, esprimo la mia gioia per l'alto grado di soddisfazione che esso ha avuto, a dimostrazione del fatto che la materia trattata, per ciò che rappresenta e per il modo in cui è stata affrontata, è andata certamente incontro al bisogno di chiarezza che tutti avevamo.

Abbiamo voluto dare a questi atti un taglio particolare, per il fatto che derivano dalla trascrizione di tutto ciò che è stato detto e fatto all'interno del convegno, grazie all'utilizzo del materiale derivato dalla sottotitolazione in diretta col sistema di respeaking, che è stato usato in quella giornata e che auspichiamo possa diventare la regola in ogni evento in cui ci siano disabili uditivi.

A mio parere i lavori svolti, per la professionalità e competenza di tutti i relatori, per la presenza di tutte le categorie professionali che si occupano di disabilità uditiva e di parlamentari attenti e sensibili, hanno segnato un punto di partenza fondamentale per raggiungere l'obiettivo di una nuova legge sulla disabilità uditiva.

Questi atti sono destinati, oltre che a tutti i partecipanti ai lavori del convegno, che hanno dato un contributo importante, anche a tutti coloro che non vi hanno potuto partecipare e che, comunque, hanno a cuore l'inclusione e la tutela dei disabili uditivi.

Ci scusiamo fin da ora per eventuali imprecisioni, nella speranza che siano comprese le difficoltà che sono state affrontate. Ancora grazie e … continuiamo a camminare insieme."
Antonino Morabito

PER SAPERE DI PIU'
Atti del Convegno
Sito Asic-Toscana

«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

 

Nessun commento:

Posta un commento