sabato 6 dicembre 2014

Giornata internazionale delle persone con disabilità: vita, salute, lavoro e il Governo Renzi


Si è svolto oggi dalle 9.30 alle 13.30 a Palazzo Chigi, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, il convegno “La sfida per l’inclusione: Il futuro delle persone con disabilità”, promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Ministero della Salute.


Dopo gli interventi dei ministri Giuliano Poletti, Stefania Giannini e Beatrice Lorenzin, è intervenuto il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Presente al convegno il Sottosegretario all'Istruzione, Università e Ricerca, Davide Faraone.



Piena partecipazione delle persone con disabilità a tutte le opportunità della vita quotidiana, come scuola, lavoro, salute, accessibilità e trasporti, qualità e uniformità dei servizi: questo l' obiettivo della legislazione italiana in materia, dalla legge quadro n.104 del 1992 alla legge n. 68 del 1999. La ratifica della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità (L. 18/09), prosegue nella strada dell'attuazione dei principi di non discriminazione e di uguaglianza.



Giornata dei disabili: 3 dicembre a Roma con il tema "scuola, lavoro, salute, accessibilità e trasporti"
​Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali realizza l'evento nell'ambito della giornata internazionale delle persone con disabilità, proclamata dall'ONU. 

"L'Italia può vantare una normativa sulla disabilità tra le più avanzate. Dalla legge quadro n. 104 del 1992 alla legge n. 68 del 1999 sul lavoro delle persone con disabilità, fino ai testi che hanno disciplinato questioni cruciali come l'accessibilità o l'inclusione nel sistema scolastico, il Legislatore ha sempre colto, e spesso anticipato, le istanze provenienti dalle persone con disabilità. Allo stesso tempo, la piena inclusione nella società resta ancora una sfida da vincere, per assicurare loro piena partecipazione in ogni dimensione della vita quotidiana: scuola, lavoro, salute, accessibilità e trasporti, qualità e uniformità dei servizi. 


Data la rilevanza del tema, e in considerazione di una fase importante come il Semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell'Unione europea, il Governo, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, organizza il convegno "La sfida per l'inclusione: il futuro delle persone con disabilità" che si é svolto a Roma il 3 dicembre 2014  presso la Sala Verde di Palazzo Chigi.

Erano presenti all'incontro, promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e dal Ministero della Salute, i Ministri Beatrice Lorenzin e Giuliano Poletti e il Sottosegretario di Stato Davide Faraone. Nel corso della mattinata è previsto, inoltre, l'intervento del Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi.


La Giornata internazionale delle persone con disabilità: le associazioni al QuirinaleIl Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, ha ricevuto al Quirinale una rappresentanza di Associazioni delle persone con disabilità, composta dal Presidente e dal Vice Presidente della Federazione per il Superamento dell'Handicap (FISH), Vincenzo Falabella e Donata Grazia Maria Pagetti, dal Presidente dell'Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM), Mario Alberto Battaglia, dal Presidente dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti (UIC), Mario Barbuto, dal Presidente dell'Associazione Nazionale Mutilati Invalidi Civili (ANMIC), Nazaro Pagano, dal Portavoce Forum Terzo Settore, Pietro Vittorio Barbieri e dal Vice Presidente Vicario della Federazione Associazioni Nazionali Disabili (FAND), Franco Bettoni.
Erano presenti all'incontro il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini, il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, il Sottosegretario di Stato al Lavoro e alle Politiche sociali, Luigi Bobba, e il Sottosegretario di Stato all'Istruzione, Università e Ricerca, Davide Faraone.



_____________________________________________________________________________
«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla) 
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it 
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento