giovedì 21 aprile 2016

Arte, il Pulpito della Resurrezione di Donatello descritto con La Lingua dei segni

L’opera della basilica di San Lorenzo, a Firenze, sarà visitabile anche dai sordi. “Un piccolo gesto di grande portata simbolica: la nostra arte è un tesoro che deve essere messo a disposizione di tutti”.


L’Opera Medicea Laurenziana mette a disposizione dei visitatori del Pulpito della Resurrezione di Donatello una descrizione dell’opera anche nella lingua dei segni.

Nella basilica di San Lorenzo è stata allestita una passerella per permettere ai visitatori di osservare da vicino i dettagli del capolavoro. La visita è corredata da una app gratuita in italiano e inglese, da oggi disponibile anche in Lis. I video sono inoltre sottotitolati per consentire a tutti coloro che hanno una disabilità uditiva di poter comprendere a pieno tutti gli aspetti dei pannelli di Donatello.


Il progetto è stato reso possibile grazie alla preziosa collaborazione dell’interprete Lis Alessandra Biagianti e dell’esperto di Lis Carlo di Biase. “La app in Lis – spiega il presidente dell’Opera Enrico Bocci – testimonia l’attenzione dell’Opera per ciascuno dei suoi visitatori. E’ un piccolo gesto di grande portata simbolica: la nostra arte è un tesoro che deve essere messo a disposizione di tutti”.
Alla presentazione della nuova app, questa mattina (21 aprile, n.d.r.), ha partecipato anche l’assessore al sociale della Toscana Stefania Saccardi.
Fonte: redattoresociale.it

PER SAPERE DI PIU'
Pulpito della Resurrezione
Opera Medicea Laurenziana
Basilica di San Lorenzo (ex Cattedrale di Firenze)



«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini


Nessun commento:

Posta un commento