venerdì 31 ottobre 2014

L'arte dei sordi

"Il documento più antico che ricorda un artista sordo risale al primo secolo dopo Cristo ed é la Storia Naturale di Plinio il Vecchio. 
Plinio racconta il caso del sordo Quinto Pedio, nipote del famoso console romano che aveva il suo stesso nome. ed discendente alla famiglia aristocratica dei Messala.


Poiché egli non poteva seguire la carriera militare perché sordo, l'imperatore Cesare Augustoi gli concesse di studiare pittura e di dedicarsi al suo talento artistico.
Nei secoli successivi altri pittori sordi lavoravano alla corte di re e singoli di tutta Europa, alcuni restando sconosciuti, altri lasciando un ricordo nel tempo, come il pittore sordo spagnolo "El Mudo", che visse nel sedicesimo secolo .
Lungo tutta la storia e fino ai nostri giorni hanno vissuto e operato vari pittori sordi qui in Italia e nel mondo. Per rendere omaggio a tutti loro e far conoscere e apprezzare il talento dei nostri soci artisti bresciani di oggi, presentiamo questo calendario che riporta 12 delle loro opere realizzate con tecniche e materiali diversi che vi terranno compagnia in ogni mese dell'anno. Tanti auguri di Buon 2010 in compagnia dell'Arte Sorda!"
Questo é il preambolo dell'ideale calendario edito dalla Sezione Provinciale dell'Ente Nazionale Sordi di Brescia.

PER SAPERE DI PIU'

«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla) 
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it 
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento