giovedì 23 febbraio 2017

Ivan Mugnano produttore di musica elettronica nonostante l’ipoacusia

Racconta ai nostri lettori chi è Ivan Mugnano?. Ciao, mi chiamo Ivan Mugnano, ho 36 anni e sono un produttore di musica elettronica. Produco musica House, deep house, techno, trance, hardcore, disco 80 e ultimamente sto provando a produrre anche musica dub step.


Da quanto tempo ti occupi di musica?

Mi occupp di musica dall’età di 19 anni, sto provando a fare il salto di qualità espandendo la mia musica su tutti i vari stores online e programmi vari per ascoltarla ( vedi shazam , deezer e perfino youtube).

Raccontaci dell’ipoacusia

Una cosa particolare di me è che sono un artista sordo, o meglio dire sordo oralista perchè sento al 50% (sono affetto da unagrave ipoacusia).  Sono nato con questo problema, ma purtroppo l’ho scoperto all’età di 30 anni, ma forse è stata questa la mia svolta. Non ho avuto un infanzia facile perchè tutti mi prendevano in giro per i miei atteggiamenti (ed è questo che mi fa pensare di essere nato con questo problema perchè quando ho scoperto questo con ufficialità ho visto milioni di punti interrogativi sparire ). Ringrazio Dio di avermi dato questo problema perchè penso che mi abbia reso la persona che sono, oggi credo molto in me.

Obiettivi futuri?

Uno dei miei obiettivi  o meglio un mio sogno: vorrei poter finanziare la ricerca sul mio problema donando all’ente nazionale dei sordi una cospicua somma, per finanziare i servizi per le persone affette da sordità, lottero’ per questo perchè è una cosa che sento nel cuore.

Un messaggio per chi ti ascolta

Vorrei dedicare ai giovani d’oggi la mia musica : “Spero che i ragazzi, ascoltando o ballando le mie canzoni, sentano che la vita non è brutta. Anche solo per un minuto”. Questo è il messaggio che voglio mandare alla gente con la mia musica, in fondo si puo’ rimanere giovani dentro . Cosi’ è nato ”The Music Reaper” perchè io e la musica siamo sempre stati molto intimi quindi direi che in un certo senso è corretto dire che la mieto. Il mio nome d’arte non è un caso è molto radicale nei miei confronti nella mia vita questo personaggio si incolla molto bene.
Fonte: irpinianotizia.it


«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla) 
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it 
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini


Nessun commento:

Posta un commento