lunedì 9 settembre 2013

Beato Pierre Bonhomme Sacerdote, Fondatore. Gramat, Cahors, 4 luglio 1803 - Gramat, 9 settembre 1861

Il 9 settembre fra gli altri santi il Martirologio Romano recita: Nella città di Gramat nel territorio di Cahors in Francia, beato Pietro Bonhomme, sacerdote, che si adoperò mirabilmente per le missioni al popolo e l’evangelizzazione delle campagne e fondò la Congregazione delle Suore di Nostra Signora del Calvario, a cui affidò la cura delle necessità dei giovani, dei malati e dei poveri.

Il Bonhomme nel il 15 ottobre 1833 fonda la Congregazione delle Figlie di Maria, che un anno dopo si trasforma nell’Istituto di Nostra Signora del Calvario (in francese Sœurs de Notre-Dame du Calvaire de Gramat).

Prima parroco a Gramat, alla fine della sua vita terrena Bonhomme diventa predicatore itinerante.

Di suo egli mette la devozione, la vasta cultura, la soda preparazione e la voce, da sempre flebile, ma sempre in grado di operare prodigi di conversione. Il resto lo fa il Signore, che gli permette con la predicazione di scuotere le coscienze e infiammare i fedeli.

Tutto questo fino al 1848, quando la voce se ne va definitivamente e Pierre, nel silenzio, continua a pregare e ad essere di esempio per la sua devozione, la sua pietà, il suo calore umano, la sua delicatezza. Ha così più tempo da dedicare alle sue suore, che intanto sono cresciute di numero ed hanno bisogno di una guida saggia e paziente.

Alle sue suore il Beato Pierre voleva ripetere: ”Voglio che le mie figlie siano pronte ad andare incontro a tutte le necessità dell’umanità, sempre e dovunque, fino ai confini del mondo”.

Oggi infatti le suore di Nostra Signora del Calvario, che si occupano anche delle persone sorde, sono presenti con una cinquantina di case in Francia, Costa d’Avorio, Guinea, Filippine, Argentina, Paraguay e Brasile.

A dicembre 1860 Bonhomme è bloccato da un ictus, che poi lo stronca definitivamente il 9 settembre 1861.

Bonhomme è stato beatificato dieci anni fa dal beato Giovanni Paolo II, il 23 marzo 2003.

P. Vincenzo Di Blasio

PER SAPERE DI PIU'



Nessun commento:

Posta un commento