giovedì 14 marzo 2013

Unicredit con i dipendenti e i cittadini sordi

Unicredit a Milano accanto ai dipendenti e ai cittadini sordi Si sono tenuti dall’11 al 13 marzo nella sede di piazza Cordusio due iniziative: un corso “In-formati” di educazione bancaria e finanziaria per i cittadini sordi e “Se mi guardi…ti sento”, il progetto di inclusione e valorizzazione dei dipendenti sordi della Banca

Si sono conclusi a Milano tre iniziative formative della banca per sensibilizzare la comunità interna ed esterna sui disagi derivanti dalla sordità, ma anche sulle risorse che i cittadini sordi possono mettere a disposizione della comunità per trasformare un handicap in un'occasione di incontro. Si tratta di "In-formati", programma di educazione bancaria e finanziaria rivolto a cittadini, a "Se mi guardi…ti sento", rivolto ai propri dipendenti sordi e a "Disability Management" rivolto ai loro responsabili e ai referenti delle principali funzioni "chiave" della banca.

L'obiettivo della banca è quello di favorire l'inclusione sociale e di sensibilizzare l'intera popolazione aziendale sui temi della sordità, con lo scopo di superare stereotipi e preconcetti e di formare i propri dipendenti sordi affinché possano tenere corsi su banca e finanza ai concittadini sordi (clienti e non clienti), aiutandoli in tal modo a rafforzare il loro ruolo di risorsa per la banca e per il territorio. Il 12 marzo, infatti, oltre 60 cittadini sordi parteciperanno all'intervento formativo "In-formati" articolato in tre moduli: Il mio conto in banca e a casa, Strumenti di pagamento e Finanziamenti: mutui e prestiti personali. I docenti, formati appositamente, saranno dipendenti UniCredit sordi e udenti. Si tratta del primo corso di educazione bancaria e finanziaria realizzato in Italia da dipendenti sordi per cittadini sordi: la diversità non più come barriera ma come terreno di incontro.

Attraverso In-formati la Banca ha già portato in aula più di 33.000 discenti in tutta Italia, erogando più di 1.200 corsi a privati e imprese, clienti e non clienti. Nella sola Lombardia sono stati coinvolti 3.745 mila partecipanti per 12.754 ore di formazione gratuita e senza finalità commerciali nel corso di 111 incontri.

L'iniziativa rivolta ai cittadini sordi rappresenta un'importante innovazione del Programma attraverso il quale la Banca si avvicina sempre di più ai territori e a tutti i cittadini. Il seminario "Se mi guardi…ti sento", vedrà la partecipazione di circa 50 dipendenti sordi, mentre altrettanti tra responsabili e referenti della Banca, parteciperanno al seminario "Disability management" con lo scopo di diffondere la cultura e fornire utili conoscenze per comprendere le necessità, le problematiche dei collaboratori e della clientela diversamente abile, per sviluppare e condividere "best practice" anche grazie al supporto di esperti in materia.

Nella giornata del 13 marzo sono previste importanti testimonianze esterne, quella di Virginia Volterra - neuro-psicologa e dirigente presso l'Istituto di scienze e tecnologie della Cognizione del CNR insieme a Paolo Rossini ricercatore presso il medesimo Istituto, sul tema dell'accessibilità al lavoro per le persone sorde, quella di Franco Bomprezzi, giornalista e scrittore, direttore del portale Superando.it, nonché portavoce di Ledha - Lega per i diritti delle persone con disabilità, che interverrà sul tema della disabilità oggi, Cateria Seia (Art Leadership Advisor) insieme a Enrico Dolza (Coordinarore di servizi e progetti presso l'Istituto dei sordi di Torino) e Luciano Candela (Presidente dell'Unione Ex Allievi Sordi dell'Istituto dei Sordi di Torino) presentando il progetto "il silenzio presenta l'arte

Fabio Santilio Fonte: milanoday.it - nw34 - 2013
_________________________________________________________________________________
«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it.
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento