lunedì 11 gennaio 2016

Frate francescano, Rowland Yeo è il primo sacerdote sordo del sudest asiatico e uno dei 25 di tali sacerdoti nel mondo.

La sua ordinazione è avvenuta il 28 novembre 2015 per le mani dell'Arcivescovo William Goh nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli a Bukit Batok quartiere di Singapore. La Messa è stata celebrata in lingua inglese parlata e lingua dei segni.  Per molti dei suoi parrocchiani, Padre Rowland Yeo è più di un leader spirituale; è diventato un modello per chiunque teme che una disabilità possa limitare il proprio potenziale.


Ogni Domenica da dieci anni, Padre Yeo serve la comunità dei non udenti ed è membro attivo e rispettato della sua fratellanza francescana, anche se la sua vita non è priva di momenti di solitudine.

"Alcune sfide includono la comunicazione con i frati della mia comunità, in particolare al momento dei pasti, quando le discussioni possono essere molto vivaci ed è difficile per me partecipare" ha detto.

Nato da una famiglia buddista a Singapore nel 1957, Padre Yeo ha conosciuto la Chiesa quando una zia cattolica lo portò con sé ad un servizio religioso all'età di 11 anni. Ha poi imparato il catechismo da un sacerdote redentorista.                                                                                    

Un incontro fortuito con Padre Tom Coughlin, il primo sacerdote sordo del Nord America, ha contribuito al sorgere della vocazione al sacerdozio. Sotto il patrocinio di Padre Coughlin, ha studiato filosofia presso la Gallaudet University per non udenti a Washington.

Affascinato da San Francesco d'Assisi, Padre Yeo nel 1997 si unì alla fraternità francescana e ha fatto la professione solenne dei voti nel 2003.   

"Con la nostra vita di frati minori -ha detto- riconosciamo che ogni persona è nostro fratello e nostra sorella da servire con umiltà e generosità". Così "Mostriamo al mondo che Dio può essere incontrato in ogni persona e in ogni cosa creata: crediamo che ci sia la bontà e la bellezza in ogni cosa e in tutti".

Da sacerdote P. Rowland spera di aiutare “non solo i sordi, ma tutti coloro che soffrono ogni tipo di disabilità, a credere in se stessi e in Dio, compiendo la propria missione nella vita, non importa quali ostacoli ci siano".  
P. Vincenzo Di Blasio in Apriti! 1/2016

PER SAPERE DI PIU'


«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla) 
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it 
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento