lunedì 26 ottobre 2015

Stefania Fadda Donna X il Domani in favore dei bambini sordi e sordociechi

Si è concluso il concorso nazionale PANDORA Donne X il Domani, fra le tre candidate più votate il Direttore del Centro Assistenza per Bambini Sordi e Sordociechi Onlus (CABSS) Stefania Fadda, Direttore di CABSS Onlus, è risultata fra le tre vincitrici del concorso PANDORA Donne X il Domani 2015. I nomi delle donne più votate dal popolo del web, dal 30 settembre al 15 ottobre scorso, sono stati resi noti giovedì 22 ottobre, a Milano, nel corso della serata di premiazione organizzata dalla nota casa di gioielli e presentata dal conduttore televisivo Nicola Savino.

Il Direttore CABSS era stato precedentemente scelto, da una giuria qualificata, tra 700 candidature giunte da tutta Italia, rientrando così tra le 12 finaliste del concorso nazionale. Oltre al titolo di Donna X il Domani, la Dott.ssa Fadda si è aggiudicato il premio più ambito: la possibilità per CABSS, da Lei rappresentato nell’ambito dell’iniziativa, di vincere un premio di € 15.000,00 per l’acquisto di beni e servizi specializzati. Tali beni e servizi contribuiranno a dare un valore aggiunto ai programmi di intervento precoce che CABSS quotidianamente offre ai bambini sordi e sordociechi da 0 a 6 anni e ai loro genitori!

Stefania Fadda, insieme al Presidente Roberto Wirth e allo staff, ringrazia i genitori, nonché gli amici e i sostenitori, che con affetto e impegno hanno supportato la sua candidatura: «A tutti coloro che hanno votato per me, e soprattutto ai bambini che ogni giorno frequentano il nostro Centro, a loro desidero dedicare questa vittoria. I bambini, in particolare, sono la mia più importante fonte di forza e di motivazione ad impegnarmi sempre più in loro favore! »
Per informazioni: Centro Assistenza per Bambini Sordi e Sordociechi Onlus
Tel. +39 06 89561038 - Cell. +39 331 8520534 - E-mail info@cabss.it

PER SAPERE DI PIU'
Centro CABSS
Dott.ssa Stefania Fadda



«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento