sabato 20 aprile 2013

Concorso Internazionale di Poesia «Città di Porto Recanati»

Concorso Internazionale di Poesia «Città di Porto Recanati» - XXIV Edizione 2013 - tematiche sulla disabilità, sulla solitudine degli anziani, sui “nuovi poveri”, sugli extracomunitari, sugli eventi climatici ecc. - col Patrocinio del Comune di Porto Recanati e la  Regione Marche.

REGOLAMENTO
Art. 1 – Il Poeta invierà una sola poesia a tema libero.  L’organizzazione tuttavia consiglia di trattare tematiche sulla disabilità, sulla solitudine degli anziani, sui “nuovi poveri”, sugli extracomunitari, sugli eventi climatici ecc., affinché si rifletta sulla condizione esistenziale dell’uomo, ideazione che portò all’istituzione del Premio «Città di Porto Recanati» quasi 30 anni fa. Comunque sia, il tema vuole essere solo indicativo. La poesia inviata, che non dovrà superare i 35 vv potrà anche essere stata edita, ma che non abbia mai vinto il primo premio in altri concorsi. L’originale riporti: Nome e Cognome dell’autore, indirizzo e indicazione dell’email e la dichiarazione: «Dichiaro d’essere l’autore dell’opera inviata al concorso».

Art. 2 –  La Giuria, composta da quattro elementi, sarà resa nota il giorno della premiazione, stilerà una graduatoria di tre Vincitori dei premi in denaro e di altri meritevoli sino al 10°. La Giuria, a suo insindacabile giudizio, deciderà di premiare quei poeti che, con l’impegno culturale e la propria testimonianza di vita, hanno contribuito a superare una condizione esistenziale difficile, o rendendola addirittura fonte di ispirazione.

Art. 3 – I Premi in denaro sono:
1° Classificato 500 euro, Targa o Trofeo e Pergamena.
2° Classificato 300 euro, Targa o Trofeo e Pergamena.
3° Classificato 200 euro, Targa o Trofeo e Pergamena.

Art. 4 – La poesia dovrà essere spedita entro il 31 luglio 2013 (farà fede il timbro postale di spedizione) in quattro copie, per posta ordinaria al seguente indirizzo: Prof. Renato Pigliacampo  C/o Concorso Internazionale di Poesia «Città di Porto Recanati», XXIV Edizione 2013  Casella Postale n. 61   62017  PORTO RECANATI  (Macerata). Solo la copia originale riporterà i dati. La poesia potrà essere inviata anche per email a: pigliacampo@cheapnet.it   Il concorrente è tenuto a versare la quota d’iscrizione di 20 (venti) euro sul conto corrente postale n. 29 68 76 21 intestato a Renato Pigliacampo c/o Casisma, o tramite altra modalità a scelta del partecipante. La somma è a disposizione del monte-premi.

Informazioni.
La data di premiazione avverrà a Porto Recanati, prevista nella seconda decade di settembre.
I Vincitori dei premi in denaro avranno comunicazione scritta del giorno, dell’ora e del luogo della Cerimonia.  Le migliori opere saranno (probabilmente) raccolte in un volumetto.

_________________________________________________________________________________
«Bisogna avere il coraggio di amare il Silenzio, scritto con la S maiuscola, perché dietro, tout-court,  c’è tutto un mondo di persone “meravigliosamente speciali”, vale a dire bambini e adulti che non possono udire intelligibilmente la parola tramite la percezione acustica. Nel corso dei secoli, a seconda dei momenti, sono stati indicati: sordomuti, sordi, sordastri, non udenti, maleudenti, anacusici, ipoacusici, audiolesi, deboli d’udito, duri d’orecchio, cofotici. Io li chiamo semplicemente persone del Silenzio, miei fratelli: e so che,  pronunciandone il nome, mi attribuisco il merito di far parte di quel mondo migliore, che procede con una marcia in più.» (Renato Pigliacampo da Pensieri e riflessioni sul Silenzio)
«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla) .
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it.
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento