sabato 4 agosto 2018

Collocamento obbligatorio: indicazioni per le Pubbliche Amministrazioni

E' stata pubblicata la nota congiunta n. 7571 del 10 luglio 2018 che chiarisce alcuni passaggi operativi riguardo il monitoraggio sull'applicazione della Legge 12 marzo 1999, n. 68 nella PA dopo il decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75.


In particolare, le Amministrazioni Pubbliche che non abbiano già provveduto alla compilazione del Prospetto Informativo, dovranno inviarlo, a prescindere dalla modifica della situazione occupazionale, entro il 15 settembre 2018. Per l’invio, le Amministrazioni interessate dovranno assumere a riferimento la situazione occupazionale cristallizzata al 31 dicembre 2017.

Inoltre, le Amministrazioni Pubbliche con una scopertura delle quote di riserva dovranno trasmettere telematicamente una comunicazione contenente i tempi e le modalità di copertura. La procedura sarà disponibile dal 23 luglio 2018 e fino al 15 settembre 2018, nella Sezione “Strumenti e servizi” del sito istituzionale del Ministero.

Visualizza in anteprima il modello di comunicazione che dovrà essere inviato solo con modalità telematiche.
Fonte: cliclavoro.gov.it


Lavoro e disabilità, se la PA non rispetta la norma, il collocamento avverrà senza concorso
L'importante novità è contenuta nella circolare 7571 del 10 luglio 2018 siglata da ministero del Lavoro, Anpal e presidenza del Consiglio dei ministri: qualora la PA sia inadempiente rispetto agli obblighi previsti dalla legge 68/99, i lavoratori con disabilità saranno collocati direttamente dal centro per l'impiego.

Importanti novità in arrivo per gli aspiranti lavoratori con disabilità: la Pubblica amministrazione sarà tenuta a rispettare gli obblighi assunzionali, oggi spesso disattesi. Questo, grazie a una “scorciatoia” introdotta dalla circolare 7571 del 10 luglio 2018 siglata da ministero del Lavoro, Anpal e presidenza del Consiglio dei ministri, in relazione alle nuove indicazioni sul collocamento obbligatorio nelle PA dopo la Riforma Madia.

Cosa prevede la circolare? Un meccanismo nuovo, appunto, che semplificherà l'accesso alla pubblica amministrazione da parte di lavoratori con disabilità: qualora infatti una Pubblica amministrazione risulti inadempiente rispetto all'obbligo di collocamento previsto dalla legge 68/99, l'assunzione sarà possibile anche senza concorso, direttamente tramite i centri per l'impiego, che attingeranno alle graduatorie del collocamento. In altre parole,il centro per l’impiego potrà sostituirsi alla Pubblica amministrazione in caso di inadempienza o ritardo di questa.

Tecnicamente, nel caso in cui la PA non provveda ad inviare il prospetto informativo attestante la copertura delle quote di riserva, oppure quando, ad avvenuta comunicazione, non vengono rispettati i tempi per la copertura delle quote stesse, i centri per l'impiego sono tenuti, d'ora in poi, a contattare l'amministrazione inadempiente, fornendo un preavviso di 30 giorni prima di procedere al collocamento diretto dei lavoratori con disabilità, sulla base delle graduatorie. (cl)
Fonte: superabile.it

PER SAPERE DI PIU'
Sito Clic Lavoro
Ministero Funzione Pubblica
Legge 68/99



«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: storiadeisordi@gmail.com
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento