mercoledì 3 febbraio 2016

Lo sport e i sordi nella piena integrazione

Stage a Pomezia per la Nazionale Italiana Sordi in vista dei Mondiali in Usa. Nei Giorni 30 e 31 gennaio presso la palestra Margherita Hack di Pomezia l’associazione sportiva volley team Pomezia ha ospitato la nazionale di pallavolo della Fssi (Federazione sport sordi Italia) per uno stage in preparazione dei mondiali Paraolimpici che si svolgeranno in giugno a Washington negli Stati Uniti. 


Nel pomeriggio di sabato 30 alle ore 16,30 la formazione di B2/M della Volley team Pomezia incontrava in amichevole la rappresentativa dei ragazzi Sordi; 5 set giocati con la massima concentrazione agonistica che hanno visto prevalere la nazionale sordi 3/2, in virtù anche delle numerose assenze dei titolari nella formazione Pometina, dovuta al fermo del campionato al giro di boa. La manifestazione si è aperta con il saluto del Presidente del Consiglio Comunale di Pomezia Renzo Mercanti, che con l’occasione conosceva un grande giocatore della pallavolo italiana, più volte nazionale e detentore di un titolo mondiale Simone Rosalba, il quale al seguito dei ragazzi della FSSI, ha onorato la giornata di gara dispensando autografi ai giovani atleti pometini presenti nell’impianto sportivo di via Pietro Nenni. 

La giornata si è conclusa con un “Pizza Party”. Così il il Direttore sportivo della Volley team Pomezia Maurizio Moretti: “una giornata all’insegna della solidarietà e dell’amicizia verso coloro che nello sport sono riusciti a confrontarsi con la normalità del mondo che li circonda, senza remore e pregiudizi sulla loro menomazione, ma che anzi di questo ne fanno un forte elemento di coesione fra loro e con gli altri cosiddetti normali. Un gruppo proveniente da diverse regioni di Italia dal Veneto alla Sicilia passando per la Sardegna, tutti militano nei campionati di volley della loro regione, l’occasione dello stage da noi organizzato con il patrocinio del Comune di Pomezia, gli ha dato modo di affinare la preparazione in virtù degli impegni agonistici che dovranno affrontare nel mondiale americano, una due giorni insieme ai nostri giocatori di B2 molto positiva per entrambi, ora dopo i saluti speriamo di rivederli vincitori e pronti a farci di nuovo visita. Un grande in bocca al lupo a tutti loro, dirigenti, allenatori e giocatori.
Fonte: ilcaffe.tv

Lo sport che unisce: il Saviano under 21 in amichevole con la rappresentativa sordomuti Campania
Giovedì 4 febbraio 2016 alle ore 21:00 presso il PalaLeo di viale Falcone e Borsellino si é disputata l’amichevole tra la squadra under 21 del Futsal Saviano Città del Carnevale Calcio a 5 e la rappresentativa regionale Deaf Campania, squadra composta da persone sordomute, allenata dal mister Biagio Mbaya e militante nell’attuale stagione sportiva nel campionato per sordi e disabili d’Italia, organizzato dall’associazione sport silenziosa “Fssi” (Federazione Sport Sordi Italia).

L’evento sportivo è stato promosso dalla società savianese e fortemente voluto dai presidenti Francesco Manzo e Salvatore Policastro.


La partita – come ci dice Emanuele Paolella, fondatore e ideatore della squadra Deaf Campania - vuole essere l’occasione per dimostrare che nello sport, come nella vita, non devono esistere barriere e/o differenze tra persone normodotate e altre con difficoltà psico-motorie e fisiche.

“Siamo molto contenti di giocare questa gara speciale per noi” – commenta il presidente Manzo. “Lo sport deve essere prima di tutto integrazione, sano divertimento e gioia di stare insieme. Nello sport non esistono diversità di nessun tipo. Esistono solo i valori: lealtà, fair play, correttezza. Lo scopo della partita di giovedì è proprio quello di veicolare questo messaggio, soprattutto al giorno d’oggi dove quasi ogni domenica negli stadi di calcio assistiamo ad episodi di violenza e discriminazione sia territoriale che razziale”.

Dello stesso pensiero anche l'altro presidente, Salvatore Policastro: “Per me è un grande orgoglio ospitare nel mio paese la squadra di futsal calcio a 5 Deaf Campania. Questi ragazzi sono la testimonianza vivente della forza dello sport che valica ogni confine: essi con sacrificio, sudore, passione si impegnano quotidianamente per portare avanti il loro sogno e praticare con serietà e professionalità l’attività agonistica che amano”

Arbitri dell’incontro saranno i sig. Luigi Ferrara e Saverio Nappi, che con l’ausilio di apposite bandierine garantiranno il corretto svolgimento del match.

L’invito, dunque, a tutta la cittadinanza per far sentire il proprio tifo e calore a questi ragazzi dalle gradinate del palazzetto di Saviano. Appuntamento a giovedì 4 febbraio 2016 h 21:00. Non mancate e viva lo sport.
Saverio Falco. Fonte: sciscianonotizie.it

PER SAPERE DI PIU'


«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla) 
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it 
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento