lunedì 1 ottobre 2018

Sportelli più accessibili in Asl Biella per i non udenti

Un traduttore simultaneo per il linguaggio dei segni. Da oggi (7 settembre 2018, n.d.r.)  gli sportelli dell’Asl di Biella sono ancora più accessibili per venire incontro alle esigenze di tutti gli utenti. Sono stati, infatti, distribuiti presso il Cup di Via Caraccio, il Pronto Soccorso dell’Ospedale e il Cup di Cossato di via Pier Maffei i tablet che consentono di poter contare su un servizio di traduzione simultanea LIS (Lingua dei Segni Italiana). 


I tablet sono tutti connessi a Internet attraverso banda 3/4G e sono dotati di un’applicazione che permette a chi ne ha bisogno di collegarsi con un centro di assistenza LIS. Una volta effettuato il collegamento inizia una videochiamata con un operatore del centro di assistenza che sul posto e in real time fa da interprete LIS. 


È un servizio pensato per venire incontro alle esigenze dei nostri pazienti fragili che, grazie a questo sistema, possono comunque ricevere le informazioni e i chiarimenti di cui hanno bisogno, mantenendo la loro autonomia.
Fonte: newsbiella.it.

PER SAPERE DI PIU'
Asl Biella
Lingua dei Segni Italiana



«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: storiadeisordi@gmail.com
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento